sabato 29 settembre 2012

Alexandra La Capria pubblica “Senza testa. Dialoghi rosafragola e noir” (Manni Editore)



Questi dialoghi, rappresentati con successo a Todi nel 1992 e a Benevento nel 1997, possono essere letti anche come racconti. Il testo è asciutto e preciso, con continue note ironiche e surreali. Il linguaggio è quello nato sotto la non sempre dolce ala della giovinezza: spensierato e crudele, sadomaso o color fragola o noir. In un abile gioco di specchi e simmetrie, esibite o celate, emergono noia e paranoia, allegra superficialità, gelosie e sofferenze sempre con un intenso coinvolgimento di chi legge.

venerdì 28 settembre 2012

La dimora unica di Salvatore Dell’Orco (Manni)



Un narratore si mette alla prova con un testo per il teatro, scrive Francesco Muzzioli nell’Introduzione e rileva come l’uso consapevole dei mezzi letterari penetri e incida complessivamente nella stesura. Scaturisce un teatro sui generis, che fa propria la lezione di Kafka e Beckett. Godibile come un romanzo breve carico di suspense, evoca temi intriganti: allegoria distopica o visione metafisica; religione come senso del divino o cinico e irridente ateismo; realtà concreta o allucinata fantasia; teatro o meta-teatro.
Sulla scena gli attori, prigionieri di un luogo ermeticamente chiuso, plumbeo e vuoto, cercano di evadere lottando disperatamente contro l’assurdo che dalla dimora penetra inesorabilmente nella mente.

giovedì 27 settembre 2012

Sergio Leone. Quando il cinema era grande di Italo Moascati (Lindau)



Chi era, o meglio chi è Sergio Leone? Sono passati più di quarant’anni, quarantatré per l’esattezza, da Per un pugno di dollari che il regista realizzò nel 1964. Nessuno poteva prevedere il suo straordinario successo e che sarebbe diventato il western italiano più conosciuto nel mondo. Se il film – seguito un anno dopo da Per qualche dollaro in più, un altro successo – segnò a sorpresa una data fondamentale nella storia del cinema non solo italiano, Il buono, il brutto, il cattivo (l’ultimo della cosiddetta «trilogia del dollaro») sancì definitivamente l’affermazione di un nuovo grande regista, anzi di un nuovo grande autore, inventore di uno stile che entusiasmò la critica e appassionò il pubblico.
Ma, contrariamente a quanto si pensa, Leone dovette superare molte difficoltà prima di affermarsi. E proprio da questa fatica, anzi da queste fatiche, nasce il racconto di Italo Moscati che intreccia cinema e vita, vittorie e battute d’arresto, amori e famiglia, per entrare in un laboratorio esistenziale e creativo con pochi termini di paragone, culminato in C’era una volta in America, il suo addio al cinema. Sergio Leone morì infatti nel 1989, a soli 60 anni, mentre stava preparando un kolossal sulla battaglia di Leningrado.


ITALO MOSCATI, regista e scrittore, sceneggiatore, insegna Storia dei Media e Arti Visive della Contemporaneità all’Università di Teramo. Tra i suoi ultimi volumi, ricordiamo Gioco perverso. La vera storia di Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, tra Cinecittà e guerra civile; I piccoli Mozart; Sophia Loren. La storia dell’ultima diva, editi da Lindau; e Anna Magnani; Vittorio De Sica; Pasolini passione, editi da Eri-Ediesse.

mercoledì 26 settembre 2012

Cinema calibro 9 di Fabrizio Luperto (Manni)



Questo libro è la prima guida del poliziesco all’italiana, genere cinematografico che negli anni Settanta ha avuto incredibile successo. Gli ingredienti: inseguimenti e sparatorie, sangue e stupri, delinquenti e commissari baffuti, giustizieri fai da te e massacri truculenti. 
Liquidato dalla critica dell’epoca come reazionario e fascista, ha avuto il merito di portare sul grande schermo la cronaca nera; ha finanziato il cinema d’autore grazie agli incassi strabilianti dovuti all’equazione sale piene e produzioni a basso costo; ci ha regalato pellicole del valore di Cani arrabbiati e personaggi come Er Monnezza. 
Cinema calibro 9 è un manuale dettagliato con schede di film, attori, registi, colonne sonore, curiosità e frasi celebri, arricchito da un dizionario di 200 titoli, per riscoprire uno dei filoni più interessanti del cinema italiano.

martedì 25 settembre 2012

Resident Evil: Retribution



In Resident Evil: Retribution il T-virus mortale della società farmaceutica Umbrella Corporation continua a devastare la Terra, trasformando la popolazione mondiale in legioni di zombie affamati di carne umana. Alice (Milla Jovovich), l'unica e ultima speranza per la razza umana, si risveglia all'interno della struttura segreta della Umbrella e svolgendo indagini approfondite, scopre alcuni segreti del suo misterioso passato. Senza un rifugio sicuro, Alice continua a cercare i responsabili dell'epidemia; un inseguimento che la condurrà da Tokyo a New York, Washington D.C. e Mosca, un viaggio che culminerà con una sconcertante rivelazione che la costringerà a rimettere in discussione tutte le sue certezze. Con l'aiuto di nuovi alleati e vecchi amici, Alice dovrà combattere per sopravvivere abbastanza a lungo da sfuggire ad un mondo sull'orlo dell'oblio.

lunedì 24 settembre 2012

Il Rosso e il Blu





Il nuovo film di Giuseppe Piccioni con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio e Roberto Herlitzka. Il Rosso e il Blu è una commedia sul mondo della scuola, un racconto corale che unisce sentimento e ironia. Ad intrecciarsi sono le storie di un professore di storia dell'arte che ha perso la passione per il suo lavoro ed è inseguito da una sua vecchia alunna, di un giovane supplente di lettere che ce la mette tutta e cerca di "salvare" una studentessa eccentrica e ribelle, e di una preside rigida e inappuntabile costretta a occuparsi di uno strano alunno dimenticato dalla madre... "Nella scuola c'è un dentro e un fuori e noi ci dobbiamo occupare solo di ciò che è dentro" secondo la preside interpretata da Margherita Buy: ma è proprio da fuori che sembrano arrivare per tutti le lezioni più importanti

domenica 23 settembre 2012

Candidato a sopresa




Seguici su http://www.facebook.com/candidatoasorpresa

Quando l'onorevole di lungo corso, Cam Brady (Will Ferrell) commette una enorme gaffe pubblicamente, prima di una imminente elezione, una coppia di ultra milionari trama contro di lui spalleggiando un candidato rivale per ottenere la maggioranza nel loro distretto della Carolina del Nord.
Il prescelto è l'ingenuo Marty Huggins (Zach Galifianakis), direttore del locale Ufficio del Turismo. Inizialmente, Marty sembra essere la scelta meno appropriata ma, con l'appoggio dei suoi nuovi benefattori, oltre a quello di una vecchia canaglia della politica ed alle connessioni politiche della sua famiglia, diventa ben presto un degno rivale di cui il carismatico Cam dovrà preoccuparsi.
Con l'avvicinarsi delle elezioni, i due si trovano coinvolti in un'atmosfera incandescente, con insulti che si trasformano rapidamente in ingiurie, finché il loro unico scopo sarà quello di distruggersi a vicenda, in questa commedia in cui si getta fango, si pugnala alla schiena ed altre catastrofi, dal regista di "Ti presento i miei", Jay Roach che porta l'attuale circo della politica al suo logico livello superiore. Se pensavate che l'etica nelle campagne politiche avesse già toccato il fondo, questo film vi farà ricredere, dimostrando che c'è ancora molto da scavare.

sabato 22 settembre 2012

MAGIC MIKE




http://www.magicmikeilfilm.it
https://www.facebook.com/magicmikeit

Dal regista di Ocean's Eleven e dopo il clamoroso successo americano, dove e' diventato un autentico fenomeno, arriva in Italia Magic Mike: a settembre ci sara' musica per i tuoi occhi!

Magic Mike (Channing Tatum) è uno spogliarellista di successo. Negli anni il suo corpo è diventato un irresistibile oggetto di desideri. Quando incontra Adam (Alex Pettyfer), giovane ragazzo in cerca di emozioni, vedendo in lui un incredibile potenziale, decide di prenderlo sotto la sua ala protettrice ed iniziarlo al magico mondo del ballo e dello striptease maschile.

venerdì 21 settembre 2012

SONY P.H.E. REMINDER - MEN IN BLACK 3: l'unica squadra in grado di salvare il nostro pianeta



Milano – Con Men In Black III, Sony Pictures Home Entertainment riaccende per la terza volta i riflettori sull’organizzazione governativa più segreta dell’universo: i Men In Black. Gli agenti J (Will Smith) e K (Tommy Lee Jones) irrompono nelle nostre case dal 26 settembre 2012 in DVD, Blu-ray™ e Blu-ray™ 3D: la missione è stanare il criminale spaziale Boris l’animale (Jemaine Clement) e impedirgli di distruggere la Terra. Questa volta però il compito dell’agente J (Will Smith) è ancora più rischioso perché, oltre alla salvezza del pianeta, deve mettere in salvo K (Tommy Lee Jones) intraprendendo un viaggio mai provato prima: saltare indietro nel tempo e lavorare al fianco di un giovane K (Josh Brolin), agli inizi di carriera. Men In Black III sorprende ancora come nei precedenti capitoli! Alcune celebrità degli anni Sessanta, forse alieni ospiti sul nostro pianeta, vengono monitorate in segreto al quartier generale dei Men In Black: Yoko Ono, Kareem Abdul-Jabbar, Jimi Hendrix, Fidel Castro e non solo…persino Andy Warhol aiuta gli agenti J e K nella loro missione. Il regista Barry Sonnenfeld e il produttore esecutivo Steven Spielberg non tradiscono le aspettative dei fan e, anche per Men In Black III, garantiscono suspance da poltrona per un’esperienza indimenticabile tra pistole laser, combattimenti e humor. Finalmente per la prima volta i Men In Black sono disponibili in 3D per garantire una qualità da vero extraterreste!

SINOSSI: Men In Black III, distribuito da Sony Pictures Home Entertainment, è la missione del secolo: impedire a Boris l'animale, un alieno boglodito fuggito da un carcere di massima sicurezza lunare, di distruggere la Terra a cui dichiara guerra. Ma, il vero obiettivo del boglodito è uccidere l'agente K, che quarant'anni prima lo aveva rinchiuso in prigione e privato di un braccio durante un combattimento. Boris, grazie a un cronometro temporale, causa molte alterazioni del presente, facendo credere a tutti che l’agente K sia morto molti anni prima. Solo l’agente J sembra ricordarsi dell’amico e parte alla sua ricerca facendo un salto indietro nello spazio-tempo. Precipitato letteralmente nel luglio del 1969, J assiste in missione il giovane agente K, scoprendo nuovi segreti dell'universo e capendo perché la loro amicizia sia così profonda.

Men In Black III conferma Barry Sonnenfeld (Man In Black I, 1997, Man In Black II, 2002) alla regia e tra il cast Will Smith (Hitch – lui si che le conosce le donne, 2005 ) e Tommy Lee Jones (The Missing, 2004). Oltre ai due attori di punta, partecipano Josh Brolin (W., 2008), Jemaine Clement e Emma Thompson (Ragione e Sentimento, 2011). Per Men In Black III Steven Spielberg (Le avventure di Tintin: il segreto dell'unicorno, 2012 ) firma la produzione esecutiva. E per soddisfare la vostra sete di curiosità Sony P.H.E. propone un vortice di contenuti speciali: 

Contenuti speciali del DVD:

Risate sul set
Una questione di... tempo - La realizzazione di MIB3
"Back In Time" - Video musicale di Pitbull

Contenuti speciali del Blu-ray™ e del Blu-ray 3D™: 

Risate sul set
Una questione di... tempo - La realizzazione di MIB3
"Back In Time" - Video musicale di Pitbull



In esclusiva per il Blu-ray™: 

Avvista l'alieno - Il gioco
L'evoluzione degli Uomini in Nero - I MIB negli anni '60 e oggi
Quando il surreale diventa reale - La creazione degli effetti visivi
Decostruzione scene
Decostruzione effetti visivi

In eclusiva per il Blu-ray 3D™

Il caso di Boris l'animale - Il modello 3D di MIB3
La conversione al 3D

Prezzi

DVD: 17.99 euro
Blu-ray™: 24.99 euro
Blu-ray™ 3D (2 disc): 29.99 euro
Boxset DVD: 29.99 euro
Boxset Blu-ray™: 39.99 euro

Durata:
DVD: 101 minuti ca
Blu-ray™ e Blu-ray™ 3D : 106  minuti ca


Sony Pictures Home Entertainment - Sony Pictures Home Entertainment è una società del gruppo Sony Pictures Entertainment. SPE fa parte della Sony Corporation of America (SCA), a sua volta parte della Sony Corporation, con base a Tokyo. SPE opera a livello globale nella produzione e distribuzione di prodotti destinati al cinema; la produzione e la distribuzione di prodotti destinati alla televisione; la creazione e la distribuzione di contenuti digitali; investimenti globali nei mezzi di comunicazione; l’acquisizione e la distribuzione di prodotti destinati all’home entertainment; la gestione di studi cinematografici; lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi, e tecnologie d’intrattenimento; distribuzione di intrattenimento cinematografico in 67 paesi. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web www.sonypictures.it

giovedì 20 settembre 2012

Carlo Verdone. L'insostenibile leggerezza della malinconia a cura di Enrico Magrelli (Besa editrice)



Carlo Verdone da trent’anni è un detective arguto e garbato della nostra società. Esplora il linguaggio quotidiano, plasma tipologie, costruisce personaggi memorabili, formatta tic e fragilità, sfrontatezza e timidezze, ingorghi lessicali e bradisismi emotivi. È un autore. Un virtuoso della comicità. Un architetto della messa in scena e della battuta. Lo spettatore davanti ai suoi film si vede riflesso come in uno specchio: riconosce, nei personaggi di Verdone e in se stesso, l’iperbole e la malinconia, la dolcezza degli affetti e la tenerezza della commedia umana.

Enrico Magrelli è conservatore della Cineteca Nazionale. Dal 1994 è autore e conduttore del programma radiofonico “Hollywood Party”. È consulente della Mostra di Venezia e vicedirettore del BIF&ST di Bari. Fa parte della Commissione del fondo di garanzia per il cinema del Ministero dei Beni Culturali. Scrive per la “Rivista del Cinematografo” e collabora con la Casa del Cinema di Roma. Ha scritto e curato una dozzina di libri.

mercoledì 19 settembre 2012

Giancarlo Giannini. Il fascino sottile dell'interprete a cura di Gianni Volpi e Antongiulio Mancino (Besa editrice)



Il volume è la prima pubblicazione dedicata al più grande e prestigioso attore italiano. Si tratta di una rivisitazione della sua evoluzione lavorativa: un itinerario che percorre tanti personaggi, ciascuno con uno stile proprio assolutamente originale, inventati e costruiti sottolineando ed esaltando le sfumature e i particolari. Il cinema e la vita di Giancarlo Giannini vengono raccontati nella loro estrema duttilità e contraddizione, con episodi di lavorazione e riflessioni sulla sua esperienza d’attore.
“- Chi è per lei l’attore?
- La definizione più bella dell’attore l’ha data Jean-Louis Barrault, in un libro sulla recitazione poco conosciuto: l’attore è colui che con il suo movimento incide uno spazio e con il suo suono incide un silenzio. L’attore entra in uno spazio e deve raccontare. In realtà non è l’attore che recita, è il pubblico che recita per l’attore. L’attore è la sintesi di una storia. È un segno, un ponte fra la storia e il pubblico che vuole entrare nella storia. Non importano le tecniche applicate, sei un plagiatore. Con un principio: meno fai, più fai. Devi fare il minimo per ottenere il massimo.”

martedì 18 settembre 2012

Valeria Golino. Respiro d’attrice a cura di Massimo Causo (Besa editrice)



Venticinque anni di carriera e una settantina di film interpretati in giro per il mondo (Hollywood, Francia, Grecia, oltre all’Italia naturalmente), eppure Valeria Golino resta il volto più limpido e sorprendente del cinema italiano contemporaneo, il meno “abusato”, quello che ogni volta stupisce per la capacità di sorprendere lo spettatore con una immediatezza che solo le dive naturali possiedono. Ha lavorato con registi come Sean Penn, Zanussi, Carpenter, Skolimowski, Levinson, Figgis; in Italia con Maselli, Soldini, Montaldo, Piccioni, Ozpetek, Crialese, Capuano. L’abbiamo vista accanto a star come Dustin Hoffman, Tom Cruise, Viggo Mortensen, Nicolas Cage, Salma Hayek, Nastassja Kinski, Daniel Auteuil, Jean Reno. La conosciamo per la sua presenza sempre fresca, luminosa, disponibile. La ammiriamo per la sua capacità di essere una star alla portata di tutti i ruoli e di ogni spettatore. Valeria Golino sta al cinema italiano come una ricchezza rara e questo volume rende omaggio alla sua arte, raccontandola attraverso una lunga e appassionante intervista esclusiva, raccogliendo le testimonianze dei registi e degli attori che hanno lavorato con lei e proponendo una serie di interventi critici che ripercorrono la sua carriera. Completano il volume un ricco portfolio fotografico a colori (dove, tra l’altro, l’attrice mostra per la prima volta alcuni autoscatti e le Polaroid artistiche che ama realizzare) e la sua filmografia completa e aggiornata.

Massimo Causo, critico cinematografico, fa parte del gruppo “Sentieri Selvaggi”, è redattore della rivista “Il Ragazzo Selvaggio” e collabora con “Duellanti”, Filmcritica”, “Cineforum”, “Panoramiche”. Critico del quotidiano “Il Corriere del Giorno” di Taranto, è selezionatore del Torino Film Festival e consulente del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Docente di Storia e Critica del Cinema all’Università del Salento, è Vicepresidente del Centro Studi Cinematografici. Ha pubblicato monografie su Kathryn Bigelow, Francesco De Robertis, Michele Placido, Ugo Tognazzi, Andrej Konchalovskij, Maurizio Nichetti, Lucia Bosè, Margherita Buy.

lunedì 17 settembre 2012

Toni Servillo. L’attore in più a cura di Enrico Magrelli (Besa editrice)



Se si dovesse eleggere un volto simbolo, in grado di condensare attraverso i suoi lineamenti il mood della cinematografia italiana attuale, il candidato ideale sarebbe certamente Toni Servillo. Nessuno, meglio di lui, ha saputo mettere la propria statura attoriale a disposizione di film, autori e registri tanto diversi, delineando con altrettanta abilità e precisione una galleria di personaggi emblematici, tipici dei nostri anni, scolpiti con perizia ostinata e rigorosa osservanza del dettaglio. E con risultati interpretativi sempre suggestivi, quando non indimenticabili. Un lavoro, il suo, che ha contribuito nei suoi esiti più alti a riportare il nostro cinema su un piano di prestigio e competitività decisamente internazionale.

Enrico Magrelli è conservatore della Cineteca Nazionale. Dal 1994 è autore e conduttore del programma radiofonico Hollywood Party. È consulente della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia e vicedirettore del bif&st di Bari. Fa parte della Commissione del fondo di garanzia per il cinema del Ministero dei Beni Culturali. Scrive per la “Rivista del Cinematografo” e collabora con al Casa del Cinema di Roma.

domenica 16 settembre 2012

David Lynch e il grande fratello di Alessandro Agostinelli (Besa editrice)



Cosa c'entra David Lynch con il Grande Fratello? È possibile che alcuni dispositivi narrativi leghino insieme un grande regista e alcuni real tv di successo? Con questo libro, lo storico del cinema e massmediologo Alessandro Agostinelli entra nel profondo dell'opera di David Lynch, attraverso l’analisi di alcuni suoi film più controversi: Strade Perdute, Una storia vera, Mulholland Drive. Il lavoro del regista americano viene analizzato alla luce delle turbative dello spettatore di fronte a certe narrazioni incongrue e all'uso destabilizzante delle immagini. Insieme alla originale presentazione del cinema di Lynch l’autore affronta anche uno degli argomenti più scottanti del mondo delle immagini: che cosa è vero e che cosa è falso quando guardiamo attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Vivere, morire, amare, guardare, socializzare. Ogni nostra azione è spesso il risultato di modelli sociali preimposti dai media.

Alessandro Agostinelli, scrittore e giornalista, è dottore di ricerca in Storia delle arti visive e dello spettacolo. Ha svolto consulenza e attività didattica in comunicazione e partecipazione. Fondatore del sito alleo.it, dirige il Festival del Viaggio di Firenze e il progetto inventarioitaliano.it. Collabora con l’“Espresso” e RadioTre Rai.
Tra i suoi libri: il romanzo La vita secca (2002), i saggi La Società del Giovanimento (2004), Una filosofia del cinema americano (2004), Un mondo perfetto – I comandamenti dei fratelli Coen (2010)

sabato 15 settembre 2012

Tognazzi. L'alterugo del cinema italiano a cura di Massimo Causo (Besa editrice)



“Uomo e personaggio prima, e solo poi veniva l’attore”: così Marco Ferreri raccontò l’amico Ugo Tognazzi, sottolineando il più autentico tratto distintivo di questo interprete formidabile del versante “normale” e medioborghese della commedia all’italiana: l’umanità. Una caratteristica dissimulata nel personaggio e manipolata dall’attore, ma mai disabitata dalla persona.
A poco più di vent’anni dalla scomparsa di Ugo Tognazzi, questo libro ripercorre l’esperienza di un attore che ha offerto alla nostra società l’immagine spesso complessa, a volte acida, a tratti surreale, ma sempre ironica e profondamente umana, dei propri vizi e delle proprie virtù, delle debolezze e delle grandezze, delle illusioni e delle irrimediabili sconfitte.
Il tutto per offrire il ritratto di quello che non è certo difficile immaginare come l’alter ego del cinema italiano. Anzi, l’alter... Ugo.


Massimo Causo, critico cinematografico, fa parte del gruppo “Sentieri Selvaggi”, è curatore della sezione “Onde” del Torino Film Festival e consulente del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Critico del quotidiano “Il Corriere del Giorno” di Taranto, è redattore della rivista “Il Ragazzo Selvaggio” e collabora con “Duellanti”, “Cineforum”, “Filmcritica”, “Panoramiche/Panoramiques”. Ha insegnato storia e critica del cinema all’università del Salento e, oltre a numerosi saggi su autori e tendenze del cinema mondiale, ha pubblicato monografie su Kathryn Bigelow, Francesco De Robertis, Michele Placido, Ugo Tognazzi, Andrej Konchalovskij, Andrzej Wajda, Maurizio Nichetti, Lucia Bosè, Margherita Buy, Valeria Golino.

venerdì 14 settembre 2012

Margherita Buy. Immagine di donna a cura di Massimo Causo (Besa editrice)



Tra le attrici italiane più premiate e di maggior successo, Margherita Buy ha interpretato in 25 anni di carriera una cinquantina di ruoli che l’hanno subito imposta nel cinema italiano come interprete di una femminilità forte e definita, dando vita, tra commedie e drammi, a personaggi capaci di nutrire le proprie certezze esistenziali e il proprio ruolo di donna, passando attraverso un lavoro di ricerca spesso doloroso e problematico. Formatasi all’Accademia Silvio D’Amico, dopo la gavetta teatrale Margherita Buy ha portato al cinema personaggi che cercano una via d’uscita dagli schemi sociali e dai drammi personali, figure apparentemente fragili ma anche imprevedibilmente forti, che si confrontano con rivelazioni dolorose, fanno scelte coraggiose e scoprono una insospettata vitalità interiore. Capace di sostenere con straordinaria tensione emotiva ruoli drammatici, Margherita Buy non ha mancato di rivelare spesso una notevole propensione alla commedia, affidandosi anche a ruoli imprevedibili e sorprendenti. La sua carriera l’ha portata a recitare con i più importanti autori del cinema italiano contemporaneo, da Ferzan Ozpetek a Cristina Comencini, da Giuseppe Piccioni a Carlo Verdone, da Silvio Soldini a Sergio Rubini, da Roberto Faenza a Nanni Moretti. Nel corso di tutti questi anni ha vinto più volte sia il David di Donatello che il Nastro d’Argento e il Ciak d’Oro: tutti riconoscimenti che la confermano tra le attrici italiane più amate non solo dal pubblico, ma anche dalla critica e dal mondo del cinema.

Massimo Causo, critico cinematografico, fa parte del gruppo “Sentieri Selvaggi”, è redattore della rivista “Il Ragazzo Selvaggio” e collabora con “Duellanti”, “Filmcritica”, “Cineforum”, “Panoramiche”. Critico del quotidiano “Il Corriere del Giorno” di Taranto, è selezionatore del Torino Film Festival e consulente del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Docente di Storia e Critica del Cinema all’Università del Salento, è Vicepresidente del Centro Studi Cinematografici. Ha pubblicato monografie su Kathryn Bigelow, Francesco De Robertis, Michele Placido, Ugo Tognazzi, Andrej Konchalovskij, Maurizio Nichetti, Lucia Bosè.

giovedì 13 settembre 2012

UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA’ UTILE



Il giovane James vive a New York con la sua squinternata famiglia. La madre Marjorie ha una galleria d'arte dove espone bidoni della spazzatura. Colleziona mariti: ha appena abbandonato il terzo, Mr. Rogers, un giocatore compulsivo, durante la luna di miele a Las Vegas. Il padre Paul esce solo con donne che potrebbero essergli figlie. Al contrario, la sorella Gillian ha una relazione con il suo professore di semiotica e non riesce a innamorarsi di uomini che non abbiano almeno il doppio della sua età. Intanto già prepara le sue memorie, sicura che saranno un best seller. Solo Nanette la nonna enigmatica e anticonformista, riesce a comprendere lo spaesamento di un diciassettenne inquieto alla ricerca dell' identità.

Regia: Roberto Faenza
Principali interpreti: Toby Regbo,  Marcia Gay Harden, Peter Gallagher, Lucy Liu, Stephen Lang, Deborah Ann Woll, Ellen Burstyn,

mercoledì 12 settembre 2012

FRENCH KISS



Nonostante il suo terrore per gli aerei, Kate vola dritta a Parigi quando viene a sapere che il suo fidanzato si è invaghito di un'affascinante femme fatale. In aereo incontra Luc, un uomo affascinante e misterioso, che la trascinerà in un mare di guai. "Kate è bloccata in un posto dove può succedere di tutto con un uomo che farà di tutto perché questo succeda".


Regia: Lawrence Kasdan
Principali interpreti: Kevin Kline, Meg Ryan, Timothy Hutton, Jean Reno, François Cluzet

martedì 11 settembre 2012

Summer Camp. Primi amori primi vizi primi baci



Vincent si trova a dirigere per la prima volta una colonia estiva con animatori scatenati e ragazzi indomabili: sesso, invidia, amicizia, primi amori, festicciole e notti in tenda sotto le stelle. Le tre settimane del campo estivo saranno piú movimentate del previsto e, tra forti emozioni e incontri sorprendenti, ragazzi e animatori vivranno la vacanza piú divertente della loro vita.

Regia: Olivier Nakache, Eric Toledano
Principali interpreti: Jean_Paul Rouve,  Marilou Berry, Omar Sy, Lannick Gautry, Julie Fournier,


lunedì 10 settembre 2012

CHRONICLE



Andrew, Matt e Steve sono tre adolescenti comuni, ognuno con il suo modo di affrontare le normali difficoltà legate alla scuola e alle nuove amicizie. Improvvisamente i tre sviluppano incredibili capacità telecinetiche, diventando praticamente capaci di qualsiasi cosa. Possono muovere gli oggetti con la forza del pensiero e scaraventare in aria automobili solo con la volontà. Imparano persino a volare ... realizzando così il loro sogno piú grande.

Regia: Josh Trank
Principali interpreti: Dane DeHaan,  Alex Russell, Michael B. Jordan,  Michael Kelly,  Ashley Hinshaw,

domenica 9 settembre 2012

SEA FOOD. UN PESCE FUOR D’ACQUA



Quando dei bracconieri rubano decine di sacchi di uova dal suo reef, il mini-squalo Pup inizia la sua personale missione: salvare i suoi potenziali fratelli e sorelle. Questa missione di salvataggio lo porta fuori dall'acqua nel mondo degli umani, un luogo pieno di grande bellezza e pericoli. Preoccupato per la sicurezza del suo migliore amico, lo squalo pinna bianca Julius decide di andare con lui... con un abito stravagante che gli permette di respirare anche fuori dall'acqua! Volete vedere uno squalo che cammina sulla terra?

Regia: Goh Aun Hoe

sabato 8 settembre 2012

BATMAN BEGINS



Dopo l'assassinio dei suoi genitori, di cui ha ereditato i beni, Bruce Wayne è divorato dai sensi di colpa e dal desiderio di vendetta. Abbandona la sua città e viaggia per il mondo all ricerca del modo di debellare il male. Ma rischia di diventare strumento di una misteriosa setta che, per raggiungere i suoi obiettivi, è disposta a tutto. Tornato a Gotham City, la trova in preda al caos e alla delinquenza. La sua stessa società, la Wayne Enterprise, è in mano a un uomo che pensa solo al potere e a moltiplicare i guadagni. Grazie all'appoggio di un pugno di onesti che gli sono amici e alleati, si trasforma nell'Uomo Pipistrello, il giustiziere mascherato, che riporterà ordine e giustizia in città.

Regia: Christopher Nolan
Principali interpreti:Christian Bale, Michael Caine, Liam Neeson, Katie Holmes, Gary Oldman, Cillian Murphy, Tom Wilkinson, Rutger Hauerhttp

venerdì 7 settembre 2012

MAGNIFICA PRESENZA



Pietro ha 28 anni, arriva a Roma dalla Sicilia con un unico grande sogno: fare l'attore! Tra un provino e l'altro sbarca il lunario sfornando cornetti tutte le notti. + un ragazzo timido, solitario e l'unica confusionaria compagnia è quella della cugina Maria, praticante in uno studio legale dalla vita sentimentale troppo piena. Dividono provvisoriamente lo stesso appartamento legati da un rapporto di amore e odio in una quotidianità che fa scintille. Ma arriva il giorno in cui Pietro trova, finalmente, una casa tutta per sé, un appartamento d'epoca, dotato di un fascino molto particolare. La felicità dura solo pochi giorni: presto cominciano ad apparire particolari inquietanti. + chiaro che qualcun altro vive insieme a lui. Ma chi? L'appartamento è occupato, ospiti non previsti disturbano la sua tanto desiderata privacy... Sono misteriosi, eccentrici, elegantissimi, perfettamente truccati. Con loro Pietro condivide desideri e segreti, crede in loro e loro credono in lui come nessun altro fuori da quella casa...


Regia: Ferzan Ozpetek
Principali interpreti: Elio Germano, Paola minacciosi, Beppe Fiorello,  Margherita Buy,  Vittoria Puccini,  Cem Yilmaz,  Andrea Bosca

giovedì 6 settembre 2012

BATTLESHIP



Le flotte internazionali della marina militare, riunite al largo delle Hawaii per un'esercitazione, si troveranno a combattere per difendere il pianeta dagli attacchi di una forza aliena superiore. Sarà la squadra comandata dal giovane e testardo ufficiale Hopper a tentare l'impossibile tra mare, terra e cielo per la salvaguardia del genere umano.

Regia:   Peter Berg
Principali interpreti: Taylor Kitsch, Alexander SkarsgÕrd, Rihanno, Brooklyn Decker, Tadanobu Asano, Liam Neeson

mercoledì 5 settembre 2012

Quasi amici – Intouchables



Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe assume Driss, ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione, come badante personale, la persona meno adatta per questo incarico. L'improbabile connubio genera altrettanto improbabili incontri tra Vivaldi e gli Earth, Wind & Fire, dizione perfetta e slang di strada, completi eleganti e tute da ginnastica. Due universi opposti entrano in rotta di collisione e per quanto strano possa sembrare troveranno un punto d'incontro che sfocerà in un'amicizia folle, comica, profonda quanto inaspettata.

Regia: Eric Toledano, Olivier Nakache
Principali interpreti: François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Audrey Fleurot, Clotilde Mollet

martedì 4 settembre 2012

La musica secondo Kubrick di Sergio Bassetti (Lindau)



Refrattaria a tentazioni futilmente decorative, la musica nel cinema di Kubrick – e con essa l’intera frazione sonora – assolve funzioni complesse, divisa com’è tra pura azione sensuale e letture di carattere simbolico, sperimentazione espressiva e messaggio a valenza referenziale latente. Al di là della evocazione di suggestioni immediate e potenti, il discorso musicale composito che Kubrick combina attingendo a fonti eterogenee si pone dunque come prodigo sottotesto cui è utile, e anzi imprescindibile, fare appello laddove si intenda penetrare la crosta più schiettamente estetica del cinema di questo regista, per inoltrarsi con strumenti adeguati nella sua articolata trama ideologica e «morale». Dalle acerbe soluzioni dei primi documentari alla ridefinizione metodologica perfezionata in 2001: Odissea nello spazio, sino all’incompiuto mosaico sonoro di Eyes Wide Shut, quello delineato nella filmografia del grande regista americano è un lungo, originale itinerario musicale scandito da anticonformismo «di ricerca» e scandali estetici, anatemi e definitive consacrazioni, per l’autore che più di ogni altro ha mostrato le ineguagliabili risonanze drammaturgiche e il valore aggiunto di senso che un testo musicale – anche e soprattutto se preesistente – ha la capacità di trasferire nell’apparato narrato-visivo di un film.

Sergio Bassetti, massmediologo e critico, è consulente scientifico per vari festival e convegni di settore; è autore di testi e programmista-regista radiofonico per Radiotre («La fabbrica della musica», «Pentagramma per fotogramma», «’900 musicale e cinema: musicisti colti e cinematografo»). È autore di numerose pubblicazioni, tra cui Inquadratura e sonoro, Letteratura musicale tra passione e ideologia nel cinema di Pasolini. Ha collaborato alla «Rivista Italiana di Musicologia», «Segnocinema», «Cineforum», «Filmcritica» e «Ciak».

Esce nei cinema Bourne Legacy




Click to subscribe: http://bit.ly/GFunSg
Qui troverete Recensioni, Trailer, Interviste, News su Cinema e Spettacolo e molto altro ancora!

The Bourne Legacy Trailer Italiano: Trailer italiano di The Bourne Legacy, spy thriller seriale giunto al quarto capitolo. Il film, scritto e diretto da Tony Gilroy, vede protagonisti Jeremy Renner, Rachel Weisz ed Edward Norton. Uscita Italia: 21 settembre 2012.

Cast: Jeremy Renner, Rachel Weisz, Edward Norton, Oscar Isaac, Joan Allen, Albert Finney, Stacy Keach, Scott Glenn

Director: Tony Gilroy

Genre: Azione

Check out our network:
- http://www.youtube.com/user/filmisnow
- http://www.youtube.com/user/filmisnoweu
- http://www.youtube.com/user/worldcinemanews
- http://www.youtube.com/user/filmisnowhd
- http://www.youtube.com/user/filmisnowextra
- http://www.youtube.com/user/sneakpeakandfake
- http://www.youtube.com/user/retrotrailers
- http://www.youtube.com/user/comingcool

Follow us on Twitter: http://twitter.com/#!/filmisnow

"The Bourne Legacy Trailer Italiano" "The Bourne Legacy Trailer Ita" "The Bourne Legacy Trailer" "Bourne Legacy" 2012 ita italiano trailer "film trailer" "Jason Bourne" "Jeremy Renner" "Rachel Weisz" "Edward Norton" "Oscar Isaac" "Joan Allen" "Albert Finney" "Stacy Keach" "Scott Glenn" "Tony Gilroy" Filmisnow2 machinima "comingsoon"

lunedì 3 settembre 2012

Com’è bello far l’amore



Andrea e Giulia sono una solida coppia di quarantenni, con un figlio adorabile, una bella casa e una tranquilla vita coniugale. Forse un filino troppo tranquilla... Andrea e Giulia, infatti, come tutte le coppie della loro età con figli grandi, non fanno sesso. Ma nella loro vita tutto cambia il giorno in cui in casa piomba Max, un vecchio e caro amico di Giulia, che di professione fa il pornodivo. Max stravolge subito i ritmi sonnacchiosi della casa e Giulia lo nomina da subito suo consigliere personale, nel tentativo disperato di rivitalizzare il suo matrimonio con Andrea



Principali interpreti: Fabio De Luigi, Claudia Gerini, Filippo Timi, Giorgia Wurth, Virginia Raffaele, Alessandro Sperduti
Regia: Fausto Brizzi

domenica 2 settembre 2012

Le pagine della nostra vita



Un uomo anziano legge ad una donna non piú giovane una storia dal suo vecchio quaderno di appunti. La storia riporta agli anni Quaranta quando una ragazza arriva nella cittadina costiera di Seabrook, nel Nord Carolina, per trascorrervi l'estate con la sua famiglia. Ancora adolescente, Allie Hamilton incontra un ragazzo del posto, Noah Calhoun in un Luna Park. Immediatamente, Noah sente che lui e Allie sono fatti per stare insieme. Benché lei provenga da una famiglia facoltosa e lui sia un semplice operaio, nel corso di una appassionata e spensierata estate del sud i due si innamorano profondamente.

Regia: Nick Cassavetes
Principali interpreti: Ryan Gosling, Rachel McAdams, James Garner, Gena Rowlands, Tim Ivey, Starletta DuPois, Anthony_Michael Q. Thomas, Ed Grady, Renée Amber,

sabato 1 settembre 2012

“Carmelo Bene alle cinque della sera fra García Lorca, Luis Buñuel e Salvador Dalì”



Tra macchinari d’epoca e profumo di nozze tra inchiostro e carta d’altri tempi, ecco il programma dell’interessante memorial dedicato all’immenso Carmelo Bene, che si terrà sabato 1 settembre 2012  alle ore 20.30 a Lecce, presso la storica Tipografia del Commercio di Alberto Buttazzo in via dei Perroni 21 (nei pressi della Chiesa di San Matteo). L’appuntamento che ha per titolo “Carmelo Bene alle cinque della sera fra García Lorca, Luis Buñuel e Salvador Dalì” vedrà l’introduzione dei prof.ri Luigi Santoro e Maurizio Nocera. Il programma prevede VISIONE DEL CHIEN ANDALOU (CANE ANDALUSO) DI LUIS BUÑUEL e IN PRIMA ASSOLUTA IL DIALOGO CON LUIS BUÑUEL DI F. GARCÍA LORCA. E’ prevista inoltre una performance autoriale sui personaggi di F. GARCÍA  LORCA, LUIS BUÑUEL, AUGUSTO CENTENO a cura di IVAN RAGANATO, MAURIZIO NOCERA, MATTIA POLITI. Vi sarà anche la DECLAMAZIONE DELL’ODE A SALVADOR DALI’  DI F. GARCÍA LORCA e il LAMENTO PER  IGNACIO SÁNCHEZ MEJÍAS  DI  FEDERICO GARCÍA LORCA. PRESENTA VERONICA DE LUCA. ARTISTIC DIRECTOR: MASSIMO MURA. CI SARA’ INOLTRE IL RITRATTO DI CARMELO BENE  DEL PITTORE ANTONIO MASSARI

Evento nato da un’idea di  MASSIMO MURA e a cura Evento a cura  della Compagnia Mura di Flamenco Andaluso con il patrocinio morale dell’Università del Salento, Comune di Campi Salentina, Galleria Belle Arti Caiulo, Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Ass. Don Di Nanni alias Li Scumbenati.

Carmelo Pompilio Realino Antonio Bene (Campi Salentina, 1º settembre 1937 – Roma, 16 marzo 2002) è stato un attore, drammaturgo, regista, scrittore e poeta italiano, considerato uno degli artisti più poliedrici nella storia del teatro mondiale.