domenica 20 maggio 2012

Il pescespada non esiste. Interviste, racconti, frasi fatte, fiori fritti in memoria del tempo presente. Gli Omini (Titivillus Edizioni)


Raccolte in un tragicomico volume le diciassette settimane lavorative d’ indagini, interviste, interventi in piccoli paesi d’Italia che hanno portato alla creazione dei primi due spettacoli de Gli Omini: “CRisiKo!” e “Gabbato Lo Santo”. Gli autori (Riccardo “OG” Goretti, Francesco “OR” Rotelli, Francesca “OS” Sarteanesi, Luca “OZ” Zacchini, i quattro componenti della compagnia) tratteggiano nel libro il quadretto complessivo del lavoro svolto finora “sul campo” con il loro progetto “Memoria del Tempo Presente”. Il volume si configura dunque come un vademecum esplicativo alla metodologia teatrale della compagnia, mostra i passaggi dall’intervista al copione alla scena… ma si propone anche di illustrare in un unico grande “bestiario” gli incontri più interessanti fatti da Gli Omini durante le settimane d’indagine. In questo modo si osserva da vicino il lavoro di una delle compagnie attualmente più interessanti del panorama teatrale italiano, ma si ha modo anche di godere di una lettura scorrevole, divertente, sicuramente onesta e sincera nel suo impietoso mostrare vizi e virtù del belpaese, tramite una struttura composta a capitoli, uno per ogni paese toccato dalle indagini: Chiusi della Verna (AR); Capolona (AR); Pennabilli (PU); Prato (circoscrizione Prato Est); Serre di Rapolano, frazione di Rapolano Terme (SI), Lamporecchio, Abetone, San Marcello Pistoiese, Piteglio e Cutigliano: tutti nella provincia di Pistoia, Gardone Val Trompia (BS), Forlì, quartiere Cava (FC), Bibbiena (AR), Cavriglia (AR), Abbadia San Salvatore (SI), Fosdinovo (MS). Nel libro sono presenti inoltre i testi completi degli spettacoli, comprensivi di indicazioni di regia

Nessun commento:

Posta un commento