lunedì 14 maggio 2012

Chi Dio? La poesia? Misteriosamente - Poesie e teatro di disperata attualità di Donato Sannini


Donato Sannini è stato uno dei registi più interessanti nella generazione delle cosiddette “cantine romane”, tra i primi anni ’70 e gli anni ’80, suoi spettacoli mitici come quello che dà il titolo a questo libro, “Chi Dio? La poesia? Misteriosamente”, o come l’altro, che oggi potrebbe essere letto con l’intento della divulgazione poetica, intitolato “Io e Majakovskij”, uno spettacolo apprezzato moltissimo, proprio per il suo carattere dissacratorio, dal massimo agiografo del poeta russo, Angelo Maria Ripellino, straordinario critico dell’«Espresso».

Nessun commento:

Posta un commento