mercoledì 18 aprile 2012

L’Isola di Lorenzo


La Compagnia Teatrale "Calandra" con il patrocinio di "Apulia Film Commission" e Provincia di Lecce, presenta "L'isola di Lorenzo", il secondo cortometraggio a "zero budget" diretto da Enrico Conte. Come per il suo primo lavoro, il regista si è avvalso della collaborazione di istituzioni, realtà e personalità presenti sul territorio salentino. Il risultato, costato un anno di lavoro e realizzato grazie alla collaborazione della Compagnia Teatrale "Calandra" di Tuglie, ha avuto come sfondi principali alcune tra le più suggestive località del Basso Salento, tra le quali spicca l'antichissima Masseria di Torcito (Cannole), messa a disposizione dalla Provincia di Lecce. In questo suggestivo contesto prende avvio la vicenda di Lorenzo, dieci anni, che vive con i suoi pochi parenti lontano dal mondo; è l'estate del 1960 e anche pochi chilometri possono sembrare una distanza incredibile. Soprattutto se al di là della stessa, la vita di questa famiglia è minacciata da realtà di varia natura. Tra queste anche ciò che dall'altra parte del bosco squarcia la notte con grida che non hanno niente di naturale. Il fantasioso e sognante punto di vista infantile di Lorenzo (Nicolò De Pascalis) descrive il tramonto di un'epoca, che porterà ineluttabilmente lui e i suoi familiari ad abbondonare il luogo dove per generazioni hanno vissuto servendo da contadini quei "padroni" a cui la casa sta per essere espropriata. La situazione verrà affrontata con approcci opposti dal padre Donato (Gianfranco Protopapa), remissivo e servile nel cercare di proteggere i suoi cari, e dallo zio Giovanni (Federico Della Ducata), combattivo e perfino prepotente negli stessi intenti. La prima ufficiale del film avverrà venerdì 27 aprile, presso il cinema "DB D'Essai" di Lecce, alle ore 21. Saranno presenti in sala, oltre al regista, sceneggiatore e produttore Enrico Conte, il cast artistico e tecnico, nonché la Compagnia Teatrale "Calandra" di Tuglie che ha realizzato il progetto. La Compagnia Teatrale "Calandra" è nata a Tuglie nel 1991. In questi anni l'attività è stata molto intensa favorendo la crescita della Compagnia fino a raggiungere risultati di assoluto prestigio. Sono stati affrontati diversi tipi di teatro: dal classico ai drammi moderni alle rivisitazioni sperimentali. Anche attraverso il suo laboratorio, la "Calandra" è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante nel panorama teatrale italiano, ottenendo riconoscimenti di rilievo. I suoi lavori sono stati recensiti anche dalla stampa nazionale (Corriere della Sera, Panorama, Repubblica, ecc.) e alcune sue rappresentazioni sono state trasmesse da "RaiRadioDue". La Compagnia rappresenta regolarmente i suoi spettacoli nelle scuole, dalle elementari alle università.   (Gabriele De Blasi)  

Nessun commento:

Posta un commento