venerdì 16 marzo 2012

TEATRO METASTASIO


“I lavori per la costruzione del Teatro Metastasio – progettato da Luigi De Cambray Digny, direttore delle Regie Fabbriche del Granducato di Toscana – cominciano il 5 agosto 1828 e si concludono nell’aprile 1830. Antonio Marini dipinge il sipario e affresca la volta della sala. Tra il 1868 e il 1869, in seguito ai lavori di restauro diretti da Telemaco Bonaiuti, gli affreschi del Marini vengono eliminati. Dopo i danni della Seconda Guerra Mondiale, il Teatro viene chiuso per lavori di ristrutturazione nel 1956 per riaprire nel 1964. La sua rinascita è dovuta al Sindaco di Prato Roberto Giovannini. Il Teatro Metastasio è stato diretto nel 1964 da Gilberto Casini, per poi passare sotto la guida di Montalvo Casini dal 1965 al 1986. Nel 1987 nasce il Consorzio Teatro Metastasio, diretto fino all’anno successivo da Gabriele Lavia. Dal 1989 al 1993 la direzione passa a Fulvio Fo. Nel 1994 viene costituita la Fondazione Teatro Metastasio, la cui direzione è affidata a Massimo Castri nell’ottobre 1996. Nel 1998 il Dipartimento dello Spettacolo riconosce la Fondazione Teatro Metastasio come Teatro Stabile Pubblico della Toscana. Massimo Castri rimane alla guida del neonato Stabile fino all’ottobre 1999. Dopo un breve interregno di Renato Borsoni, la direzione passa a Massimo Paganelli (settembre 2000 - aprile 2002), Massimo Luconi (aprile 2002 – aprile 2005), Josè Sanchis Sinisterra (maggio 2005 – febbraio 2007), Federico Tiezzi (marzo 2007 – marzo 2010) e Paolo Magelli da maggio 2010. ”



Nessun commento:

Posta un commento