mercoledì 1 febbraio 2012

THEATRO DEL VICOLO

“Si tratta di un teatro di recente realizzazione, nel cuore di Parma, ricavato dalle vecchie stalle di Maria Luigia (delle quali restano a memoria ancora le preziose travi in rovere che caratterizzano il soffitto del teatro stesso), ed è anche in diretta comunicazione con il Parco Ducale, gioiello artistico e della flora della città, oltre che sede dell'Authority Alimentare Europea (EFSA).
Il "THEATRO del vicolo" è dotato di tutte quelle necessità tecniche e di opportunità tali da poterlo annoverare fra i teatri più accoglienti ed attrezzati del territorio, completato da una organizzazione efficiente. Il teatro si presenta con un grazioso foyer (dotato anche di guardaroba) comunicante con una platea composta di 100 posti a sedere - per questo denominato anche la "bomboniera" - con un ampio palcoscenico, quinte, camerino per gli artisti, amplificazione audio e strumentale, system light, strutture per fondali e quant'altro per facilitare ogni produzione teatrale.
Si tratta di un contenitore "duttile" che non solo svolge le funzioni proprie di teatro ma che può ospitare senza dubbio meeting, appuntamenti culturali, incontri, presentazioni (libri, CD, moda, progetti e quant'altro) proprio per la sua invidiabile attrezzatura, servizio (allestimenti tecnici, disponibilità artistiche e regia) e, non per ultimo, l'ubicazione di facile fruizione, in zona strategica a due passi dal centro città. Il "THEATRO del vicolo" propone, ogni anno, una Stagione Teatrale con un cartellone di appuntamenti di carattere nazionale ed una Stagione di Rassegne che si muove più specificatamente nell'ambito locale/regionale: proposte rese pubbliche con i canali dei media compreso Internet. Il "THEATRO" del vicolo, inoltre, promuove una serie di laboratori artistici (di teatro prosa, di teatro comico, di danza, di musica) tenuti da docenti noti per la loro esperienza e competenza che favoriscono la nascita di vere e proprie compagnie stabili. (compagnia teatro comico "I Vhincolanti" - compagnia teatro prosa "Sogni del vicolo”   

QUI

Nessun commento:

Posta un commento