sabato 3 dicembre 2011

TEATRO FARA NUME




















“Una grande varietà di contenuti artistici e culturali, massiccia la presenza dell'associazionismo territoriale e non. La disponibilità di uno spazio teatrale, Teatro Fàrà Nume ad Ostia Ponente, ha dato vita alla realizzazione di un cartellone unico nel suo genere ed assolutamente innovativo per il litorale romano. Un teatro sperimentale nella sua forma di coinvolgimento delle realtà associative territoriali. Le Associazioni, aderendo ad un'idea di gruppo di lavoro assolutamente libera da qualsiasi tipo di vincolo legale, credono nell'iniziativa di un lavoro gestito autonomamente ma nel rispetto altrui. L'Arte in ogni sua manifestazione è radice prima della cultura avente come elemento tracciante la memoria e come fine la propria evoluzione. Alcune Associazioni del territorio hanno quindi creduto nella necessità di realizzare un lavoro comune che lasci ad ognuno la propria individualità ma che ugualmente possa essere di base per una più proficua circolazione delle idee e per un naturale progresso del fare arte. Sarà quindi possibile assistere a spettacoli, concerti, incontri, dibattiti e attività che si svolgeranno nella stagione 2010/2011, coinvolgendo il territorio e portandolo all'attenzione nazionale mediante la realizzazione di scambi e percorsi di spettacolo alternativi. Il popolo degli artisti minori, numeroso come le foglie di un bosco, citando una nota giornalista romana, cercherà di vestirsi di nuovo affrontando in allegra compagnia le difficoltà di tutti i giorni ed offrendo ad un pubblico sempre più numeroso la possibilità di pensare a qualcosa di diverso. La Direzione Artistica del Teatro Fara Nume ha selezionato per la prossima stagione 2010/2011, un programma di eventi che spaziano dall'attività teatrale a quella concertistica, dalla progettuale alla didattica e sociale. Un teatro sui generis oppure più semplicemente una bottega delle arti dove si può assistere ad eventi di livello e nello stesso tempo imparare il mestiere dell'artista.”



Nessun commento:

Posta un commento