sabato 12 novembre 2011

TEATRO DELLA MEMORIA
















Il Teatro della Memoria nasce come compagnia teatrale nel 1980 e come teatro aperto al pubblico nel 1989, nei locali di via Cucchiari 4. E' un nuovo, accogliente teatrino da cento posti dove si mescolano artisti di lungo corso e giovani che si sono appena tuffati nell'affascinante mondo del teatro. Oltre all'amore per il teatro, una malattia dalla quale difficilmente si guarisce, li accomuna quel desiderio di libertà creativa che si alimenta al di fuori del teatro statalizzato. Nel panorama culturale milanese infatti il Teatro della Memoria offre una programmazione originale e diversificata, che non trova riscontro in altre e ben più famose sale cittadine, valorizzando in maniera sempre più approfondita il repertorio teatrale e musicale milanese e lombardo. In questi anni il Teatro della Memoria ha ospitato i più grandi artisti di Milano e di Lombardia : da Piero Mazzarella a Nanni Svampa, da Enrico Beruschi a Walter Valdi, da Liliana Feldmann a Memo Remigi, da Umberto Faini a Mirton Vaiani, da Rosalina Neri a Roberto Negri, dando altresì spazio a nuovi e interessanti interpreti come Walter Di Gemma, Jessica Resteghini, Domitilla Colombo. Oltremodo significativi sono anche gli autori rappresentati : da Carlo Porta a Cletto Arrighi, da Carlo Dossi a Delio Tessa, da Carlo Bertolazzi ai contemporanei Luigi Lunari, Umberto Simonetta, Giovanni Testori. Cosa faranno al Teatro della Memoria ? La domanda ormai viene spontanea. Così la stagione 2010/2011, come le precedenti, è incentrata sulle rassegne tematiche: la Milano della Memoria e Burattini e altre storie (per il teatro ragazzi), oltre che la rassegna delle giovani Compagnie senza sede “Senza Fissa Dimora” e la rassegna di Drammaturgia contemporanea. La Memoria di una tradizione per un nuovo teatro che guarda al futuro. (Aleardo Caliari)


Nessun commento:

Posta un commento