giovedì 17 novembre 2011

ELSINOR TEATRO STABILE













“Elsinor Teatro Stabile d’Innovazione è il primo centro interregionale in Italia di produzione e programmazione teatrale. L’attività di Elsinor si dispiega sul versante della produzione di teatro di prosa e di teatro per ragazzi, dell’organizzazione di rassegne e della formazione e si sviluppa in tre regioni di grande importanza per il Teatro: Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna. In queste regioni Elsinor gestisce il Teatro Sala Fontana a Milano, il Teatro Cantiere Florida a Firenze e il Teatro Giovanni Testori a Forlì. Soci fondatori e direttori artistici sono Stefano Braschi, Franco Palmieri e Enrica Paoletti. Al centro dell’impegno produttivo di Elsinor condiviso con artisti, registi, scenografi e attori di diversa formazione, l’attenzione ai linguaggi della drammaturgia contemporanea, il confronto con la tradizione e le nuove prospettive di lettura dei testi classici. La qualità artistica delle produzioni Elsinor è testificata dal gradimento della critica e dall’assegnazione di importanti premi nazionali quali il Premio UBU 2001 (premio alla regia ad Antonio Latella per Shakespeare e oltre) e la nomination al Premio ETI Olimpici del teatro 2003 per lo spettacolo Amleto. Attuando diverse forme di collaborazione tra artisti, Enti locali, Università e Scuole e rispondendo alla crescente domanda di utilizzo del teatro come strumento educativo e formativo Elsinor gestisce interventi di formazione teatrale e conduce stages teatrali con associazioni universitarie con progetti articolati che prevedono attività seminariali e allestimenti teatrali. Elsinor inoltre è titolare della collana “Il teatro come gesto” per la quale ha curato l’adattamento teatrale di “Decalogo 1” di Kieslowski-Piesewicz, “Giotto l’uomo che dipinge il cielo”, l’inedito “La Rocca” di Eliot e “I Trionfi” di G. Testori. Elsinor organizza in collaborazione con Teatro del Buratto e Regione Lombardia il Festival dello Spettacolo per Ragazzi Segnali.
Elsinor ha inoltre curato la realizzazione di importanti eventi di letture pubbliche della Divina Commedia, proponendo i 100 canti dell’opera in simultanea in luoghi significativi delle città di Milano, Firenze e Bologna".


Nessun commento:

Posta un commento