giovedì 11 agosto 2011

La bisbetica domata di William Shakespeare (Newton Compton)





















Commedia dalla datazione problematica (1593, 1590-91 o 1588?), "La bisbetica domata" è una festa di trame incrociate, scambi d'identità, manipolazioni linguistiche. In una Padova reinventata, viene descritta la vigorosa conquista dell'indomita Caterina da parte del caparbio veronese Petruccio. Non tutti sanno però che il testo shakespeariano è contenuto in una cornice che rende i due protagonisti personaggi di una rappresentazione teatrale cui altri personaggi assistono in scena. Una commedia nella commedia, quindi. Una sorta di distanziamento che ridimensiona un finale tutto giocato sul trionfo della fallocrazia: una brutale asserzione della superiorità maschile o un fine gioco teatrale che decostruisce tale assunto dall'interno? Il dibattito è aperto.

Nessun commento:

Posta un commento